Ci sono anche gli enti per il diritto allo studio di Cagliari, Catania, Messina e Venezia ad aderire alla “Notte bianca per il diritto allo studio” che si celebrerà giovedì 10 dicembre in tutta Italia per porre all’attenzione dell’opinione pubblica il tema dei servizi e dei benefici in favore degli studenti “privi di mezzi e meritevoli” come previsto dall’articolo 34 della “Carta costituzionale”.

Le iniziative che si svolgeranno nella quattro città si aggiungono a quelle di Bari, Bologna, Chieti, Ferrara, Firenze, Genova, Modena, Parma, Palermo, Perugia, Pescara, Pisa, Roma, Sassari, Salerno, Siena e Torino.