Un vasto incendio si è propagato all’interno del Petrolchimico Eni di Gela. La fiamme sono divampate nell’isola “7 Nord” dello stabilimento. Un denso fumo nero ha oscurato il cielo della raffineria ed è visibile a chilometri di distanza.

All’interno della raffineria è subito scattato il piano d’emergenza, con l’intervento dei vigili del fuoco aziendali. Non sono stati segnalati feriti e l’incendio secondo l’azienda sarebbe ormai “sotto controllo”.

Le fiamme si sono sviluppate nell’impianto Cooking 1 dell’isola “7 Nord” che si occupa della raffinazione primaria del petrolio. Sul posto sono intervenute tutte le squadre dei vigili del fuoco dello stabilimento che hanno ormai quasi del tutto domato il rogo. La raffineria sta continuando regolarmente la produzione, sia pure con una sola delle tre linee a disposizione.