Anche quest’anno l’associazione nazionale “Famiglie Arcobaleno”, che rappresenta donne e uomini omosessuali che hanno realizzato il proprio progetto di genitorialità o che aspirano a farlo, in collaborazione con il Comitato Pride Palermo, organizza la festa di tutte le famiglie, occasione privilegiata di conoscenza, socializzazione, interscambio e condivisione con la cittadinanza.

Per il 2013 l’iniziativa si inserisce nel progetto – International Family Equality Day – celebrating the Rainbow of families in our World (prevista proprio il 5 maggio), progetto europeo di ampio respiro che in Italia coinvolge otto città e rientra nella programmazione degli in eventi Verso il PalermoPride 2013.

Una giornata nel verde per festeggiare con giochi, fiabe, musica e teatro tutti i bambini e le bambine. Perché di famiglia non ce n’è una sola.
E quest’anno, per la prima volta, la Festa delle Famiglie si svolge in contemporanea in tutto il mondo.

Giunta alla sua V edizione, la Festa delle Famiglie si conferma come un’eccezionale occasione di aggregazione tra le realtà più diverse, unite nel condividere una visione aperta, rispettosa e progressiva della famiglia, dell’educazione, dell’ambiente, della società. In luoghi pubblici e accoglienti, dove tutti possono incontrarsi, chiacchierare, condividere ore liete.

L’appuntamento è domenica 5 maggio nei parchi e nelle piazze di nove città italiane: Ferrara, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Roma, Torino, Venezia. Un’occasione per giocare, costruire, dipingere; per godersi laboratori, concerti, spettacoli teatrali; per scoprire la natura e la biodiversità, apprendere la democrazia dei diritti, e soprattutto incontrare famiglie di ogni tipo e toccare con mano che si somigliano tutte. E che stanno bene insieme.

Già l’anno scorso la grande festa di Famiglie Arcobaleno, l’associazione dei genitori omosessuali, si era svolta in partnership con Legambiente (con il nome “Tutti Uguali Tutti Diversi”). Quest’anno l’alleanza si rinnova. La Festa sarà abbinata alla XX edizione di “100 Strade per Giocare”, manifestazione che mira a rendere le nostre città più libere e sicure per ragazzi e bambini. Anche i bambini arcobaleno hanno un bisogno vitale di riappropriarsi di un Paese che ancora non li riconosce. Ci sono cento strade per giocare, e mille modi per amare.

Ma da quest’anno alla Festa delle Famiglie partecipano anche due nuovi amici. Amnesty International, la grande organizzazione per i diritti civili e il Coordinamento Genitori Democratici, l’unica associazione laica italiana dei genitori che opera sul territorio nazionale da quasi quarant’anni, da quando cioè Gianni Rodari e Marisa Musu la fondarono. Perché tutte queste realtà sono interessate a diffondere una stessa cultura del rispetto e dell’uguaglianza.

Una cultura simile può nascere solo da uno sforzo congiunto a livello internazionale. Per la prima volta la Festa è inserita nelle celebrazioni dell’IFED, la Giornata Internazionale per l’Uguaglianza tra le Famiglie. Dunque il 5 maggio non si festeggerà solo nel Parco Rignon di Torino o nel Giardino Inglese di Palermo; ma anche disegnando gli elefanti nello Zoo di Monaco di Baviera, correndo tra le aiuole dell’Accademia Platonica a Atene, incontrandosi nella Cairn Christian Church di Boulder (Colorado), schizzandosi nei parchi acquatici della Florida, ridendo con i pagliacci a Helsinki, gustando la paella a Valencia, ballando la capoeira nei giardini Yehoshua di Tel Aviv…

Domani, 5 maggio, il Giardino Inglese di Palermo sarà quartier generale della Festa delle Famiglie in Sicilia.

Si svolgeranno attività come laboratori artistici e creativi per bambini, angolo lettura, drammatizzare fiabe, piccole attività ludiche.Ci sarà il laboratorio ‘Racconti per tutt*. Genere e generi appresi nei contesti educativi’, a cura di Claudio Cappotto di Agedo. La Merenda con prodotti biologici per i bambini offerta dall’associazione Terre Kore e cooperativa NoE . Laboratori artistici e percorsi creativi a cura della Cooperativa Il Canto di Los.Laboratori e attività a cura dell’associazione Famiglie per mano – Centro di Promozione della Salute nel Perinatale (L’associazione ha per oggetto lo svolgimento di attività di percorsi di sostegno a tutti coloro che sono coinvolti ed interessati alle tematiche della gravidanza, del puerperio, della prima infanzia, della genitorialità. La ‘marcia dei diritti’ a cura di Arcigay Palermo. Letture e laboratori a cura dell’associazione Oliver.

Alle 17.00 un incontro su “I diritti LGBT e il nuovo Parlamento”, sulle prospettive della legge contro l’omofobia e per il matrimonio egualitario nella legislatura appena iniziata. Interverranno i deputati nazionali Magda Culotta (PD), Gea Schirò Planeta (Scelta Civica), Erasmo Palazzotto (SEL).

ve.fe