Mentre proseguono presidi e iniziative di protesta dei lavoratori, si apre una settimana importante per la vertenza Eni.

Alla Cgil di Gela è previsto oggi un attivo dei quadri, dei delegati e degli iscritti della Filctem, al quale parteciperanno il segretario generale nazionale, Emilio Miceli, che ha preso parte al tavolo con Eni nel cui ambito si è registrata la rottura delle trattative, e il segretario della Filctem Sicilia, Giuseppe D’Aquila.

Nei prossimi giorni, il presidente della Regione dovrebbe incontrarsi con il governo nazionale e con l’azienda. Il 18 luglio, inoltre, la Filctem terrà sull’argomento un attivo nazionale dei quadri e dei delegati, “e in questa sede – dice il segretario generale della Filctem regionale, D’Aquila- dalla Sicilia verrà la proposta dello sciopero generale”.