Tre sindacalisti che assieme ai colleghi di Cgil, Cisl e Uil si trovavano in una sala riunioni di Palazzo d’Orleans in attesa di un incontro con l’assessore alle Infrastrutture Giovanni Pizzo per discutere della vertenza Ustica lines sono stati allontanati da un componente della staff della Presidenza.

Nello Previti, Ubaldo Smeriglio e Antonella Di Maio rappresentano un centinaio di lavoratori aderenti a sigle sindacali autonome. Di Maio tra l’altro è in gravidanza ma ha deciso ugualmente di seguire la vertenza che coinvolge circa 400 lavoratori.

“L’azienda ha annunciato l’interruzione dell’attività e i lavoratori rischiano il posto. Non capiamo perché ci viene negata la possibilità di partecipare all’incontro, noi rappresentiamo centinaia di lavoratori”, dice Previti. Il problema è legato ai finanziamenti pubblici per la continuità territoriale. Ustica lines collega la Sicilia alle Eolie e alle Egadi. I sindacalisti assieme a una decina di lavoratori stazionano davanti al Palazzo.