regioni a Statuto Speciale per programmare e riorganizzare le amministrazioni pubbliche secondo le norme previste dal decreto 101 per l’inserimento stabile dei precari nelle Pa”. Lo annuncia in una nota il ministro per la Pubblica Amministrazione e la Semplificazione, Gianpiero D’Alia. “Il decreto 101 sul pubblico impiego divenuto legge – spiega D’Alia – indicava nel 31 dicembre prossimo la scadenza entro cui si doveva effettuare una ricognizione dei comuni in grado di stabilizzare e comporre le liste regionali dei precari: con questa norma spostiamo quel limite al 31 dicembre 2014, consentendo contemporaneamente la proroga dei contratti, sempre volta al processo di stabilizzazione, anche ai comuni che avendo sforato il patto di stabilità non sarebbero nelle condizioni di farlo”.
Servizio di Manlio Viola
Riprese di Marcella Chirchio
Montaggio di Paolo Ferraro

Leggi tutto