In pochi mesi i dipendenti dell’assessorato alla Formazione si erano divisi soldi pubblici per 800 mila euro. Soldi destinati alle imprese che forniscono beni e servizi all’assessorato regionale Istruzione e formazione e che invece finivano nei conti correnti personali.
Servizio di Lorenzo Anfuso
Riprese di Marcella Chirchio

Leggi tutto