Un muratore di Borgetto è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale su un ragazzino. I fatti risalgono all’estate 2012 e si sarebbero verificati in un villetta alla periferia del paese, dove un uomo di 52 anni avrebbe costretto il giovane di 14 anni a subire ripetuti rapporti sessuali. Il muratore è un lontano parente del minore.

E’ stato lo stesso quattordicenne a fare scattare le indagini raccontando tutto alla madre. Il ragazzino durante le vacanze estive andava spesso in casa del muratore, una villetta in campagna con piscina. L’uomo a distanza di anno è stato arrestato dai carabinieri di Partinico su ordinanza della Procura della Repubblica.