E’ opinione comune tra i palermitani che il periodo migliore per godere appieno della spiaggia di Mondello sia il mese di maggio: temperatura ideale, acqua cristallina e una striscia di sabbia a disposizione sgombra di capanne. Un lusso che non molti possono permettersi a pochi passi dalla città.

Eppure c’è chi ritiene che questo lusso Palermo non possa o non debba permetterselo. Gente che giorno e notte affolla la spiaggia e che ritiene superfluo evitare che bottiglie, lattine, sacchi di plastica e ogni sorta di rifiuto abbandonato rovinino una vera e propria cartolina per turisti e cittadini.

L’addetto alle pulizie della ditta italo-belga compie il proprio lavoro ma confessa che nelle ultime settimane ogni giorno si ripresenta la stessa storia e da solo non riesce a ripulire per intero il tratto di litorale assegnato.

Ci sono altri palermitani, poi, che la stessa spiaggia la scelgono per sdraiarsi sulla sabbia dorata e trascorrere qualche ora di relax, ma al loro arrivo ad accoglierli li attende il peggiore degli scenari.