Luca Zaia contro la Sicilia e la sua autonomia. In occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario del Tar del Veneto, il governatore leghista si è soffermato su quelle che considera disparità tra tribunali amministrativi regionali.

”In tema di organico – ha detto Zaia – questo è un aspetto che deve essere commisurato alla virtuosità all’efficienza, non misurato in maniera strana e generalizzata per tutti i territori. La nostra è una regione produttiva, con seicentomila imprese, ed ha quindi bisogno di un maggior numero di magistrati. Abbiamo bisogno di un big bang, di riformare in generale un po’ tutto, a 360 gradi, compreso il Tar; ma abbiamo bisogno anche del giusto grado di autonomia: non è possibile che il Tar del Veneto sia meno autonomo di quello della Sicilia, dove il presidente della Regione puà nominare dei magistrati’‘.