La vittoria contro il Padova ha dato qualche certezza in più alla squadra di Iachini che ora viaggia verso la serie A. I nuovi innesti, Lazaar e Maresca hanno impreziosito un organico già vincente per la serie cadetta e,  nel prossimo match contro il Cesena, torneranno a disposizione del tecnico anche Barreto e Belotti.

Il primo ad essere contento dell’andamento del campionato dei rosanero è Maurizio Zamparini. Secondo il patron l’artefice di questo successo è senza dubbio il mister ascolano : “Iachini è bravo a vincere anche soffrendo -ha detto al Giornale di Sicilia – è perfetto per questo campionato. Questo non significa che non vada bene per la Serie A, anzi. Continuerà a lavorare con noi, che dovremo essere bravi a mettergli a disposizione una formazione adatta”.

Il numero uno di viale del Fante, oltre ad essere contento del lavoro del tecnico stima molto Kyle Lafferty, giocatore decisivo negli ultimi match, ma anche i nuovi acquisti : “A chi assegno l’Oscar? A Lafferty. Si tratta di un calciatore che ci sarà molto utile anche nella prossima stagione. Fa tranquillamente reparto da solo, anche se è chiaro che in A giocheremo con più punte. Mi resta il rammarico che non sia arrivato un anno fa, quando me l’aveva segnalato Capello. Con lui al posto di Boselli avremmo avuto molte più chance di salvezza. Lazaar? Ha fatto vedere corsa e personalità. Sono molto soddisfatto di lui e degli altri arrivi di gennaio, mentre Maresca è l’uomo che mancava a centrocampo”.

Zamparini ha parlato del torneo cadetto: “Più guardo le gare di Serie A, più credo che la B sia un campionato molto più difficile. Noi stiamo facendo bene, anche se spesso affrontiamo formazioni che si difendono in undici. Più di un presidente amico mio dice che in B si vince così, che chi vuole lo spettacolo magari giocherà bene ma finisce al settimo posto”.